Italia, Wellness

Cosa fare a Viterbo: le Terme dei Papi

Qualche mese fa durante uno dei nostri tanti week end a zonzo per l’Italia con i nostri amici, siamo stati alle Terme dei Papi di Viterbo.

Ormai è diventata una nostra abitudine quella di coniugare cultura, divertimento e relax. Quindi di solito scegliamo sempre una destinazione che ci conceda di farlo. In questo caso l’Alta Tuscia.

Il complesso delle Terme dei Papi si estende lungo l’Antica via Cassia, alla periferia di Viterbo. Diverse documentazioni testimoniano il grande rilievo che la zona termale del viterbese ricopre fin dai tempi più antichi. Non è un caso se in epoca medievale divennero meta privilegiata di molti pontefici, che si recavano qui per rilassarsi e curarsi con le acque ed i fanghi.

Terme dei Papi: la nostra esperienza

Ma veniamo alla nostra esperienza: durante il nostro soggiorno a Viterbo abbiamo preferito alloggiare in un hotel esterno alle terme ed acquistare uno dei tanti percorsi one-day offerti dalla struttura, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Li trovate qui: qui

Prima di dare inzio alla nostra giornata all’insegna del relax abbiamo effettuato un breve colloquio con un medico per essere ammessi ai vari trattamenti compresi nel nostro pacchetto.

Tra questi c’era un ingresso alla Grotta Naturale, un bagno turco unico nel suo genere: si tratta di una cavità scavata nella roccia all’interno del quale una cascata di acqua termale crea un ambiente con 100% di umidità a 48°.

L’atmosfera è super rilassante: ci si sente avvolti dai caldi vapori, che sono davvero benefici, sia per la pelle che per le vie respiratorie anche se non si riesce a restare moltissimo all’interno della grotta. Se soffrite di pressione bassa vi consigliamo di prestare attenzione.

La piscina termale poi credo che sia una delle più grandi che abbiamo mai visto: 2000mq! E anche nuotare nelle suo acque fumanti accarezzati dall’aria frizzantina di novembre è stato una coccola.

Terme dei Papi: cosa fare

Ora però vi spieghiamo meglio. Alle Terme dei Papi di Viterbo è possibile decidere di:

  • pernottare nel piccolo e confortevole hotel dotato di 20 camere e 3 suite, usufruendo delle numerose promozioni del centro termale per la cura e la salute del corpo;
  • accedere alla piscina termale aperta dalle 09,00 – 19,00. Sabato notte: 21,00 – 01,00. Chiusa martedi;
  • accedere alla grotta naturale;
  • accedere al complesso termale acquistando un pacchetto one-day che comprenda diversi trattamenti;
  • godere di numerosi trattamenti benefici per la cura del corpo e della mente;
  • partecipare ad uno dei tanti eventi organizzati durante tutto il corso dell’anno, come gli apericena a bordo piscina.
  • fare un break-lunch e trascorrere la propria pausa pranzo presso il caratteristico “Ristorante Italiano” o presso “La Terrazza” a bordo piscina per un pranzo anche in accappatoio nel mezzo della giornata termale.

Terme dei Papi: informazioni utili

Occorre portare costume, ciabatte e accappatoio. Spogliatoi, docce e asciugacapelli sono a disposizione dei clienti (gli asciugacapelli non sono molto comodi, quindi vi consigliamo di portarne uno da casa).

Come arrivare alle Terme dei Papi

In autostrada (A1): Uscita Orte: Superstrada Orte-Viterbo – Proseguire fino all’uscita Viterbo Terme
Da Roma: Cassia bis fino a Vetralla – Superstrada Orte-Viterbo – Uscita Viterbo Terme

In treno: Da Roma Ostiense: Treno per Viterbo –  Porta Fiorentina
Da Roma Termini: Treno per ORTE poi servizio navetta in coincidenza per le  Terme dei Papi.

Per tutte le altre informazioni vi consigliamo di consultare il SITO UFFICIALE

Potrebbe interessarti anche: il Parco dei Mostri di Bomarzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.