Europa, Svizzera

Svizzera, cosa vedere in 4 giorni: la nostra guida

In Svizzera beni e servizi costano il 60% in più della media europea (per farvi un esempio, una tazza di caffè costa in media 4 Franchi): è un paese davvero carissimo, dunque se pensate di visitarlo considerate bene il budget a disposizione.

Detto questo la Svizzera è molto bella e vibrante di un fascino senza tempo: offre una grandissima varietà di paesaggi e colori, città raffinate ed eleganti e scorci naturalistici da togliere il fiato.

Proponiamo qui la nostra guida di viaggio che ci ha portato a scoprire le città di Lucerna, Berna, Basilea e Zurigo.

Come raggiungere la Svizzera in auto

La Svizzera è molto vicina all’Italia, dunque rappresenta una meta ideale anche per una vacanza on the road di pochi giorni, come abbiamo fatto noi.

I collegamenti che consentono di raggiungere la Svizzera in auto sono essenzialmente 4:

  • la dogana di Chiasso – Brogeda (traforo di San Gottardo): rappresenta la porta d’ingresso per il Ticino;
  • il passo del Sempione, che collega Briga con Domodossola;
  • il traforo del Gran San Bernardo: mette in comunicazione la Valle d’Aosta con il Canton Vallese;
  • il passo dello Spluga, che congiunge il bacino dell’Adda e quello del Reno.

Noi siamo partiti dall’alta Toscana e per raggiungere Lucerna abbiamo percorso il traforo del San Gottardo, arrivando in Svizzera in circa 6 ore.

Per circolare sulle strade e autostrade svizzere è necessario acquistare il contrassegno, meglio noto come “vignetta”, un tagliando da esporre sul parabrezza dell’auto per tutta la durata del viaggio.

La vignetta può essere acquistata sia in Italia, presso gli uffici ACI, sia alla frontiera, negli uffici doganali e nelle stazioni di servizio. Costa 40 Franchi, circa 35 Euro ed è valida dal giorno dell’acquisto al 31 Gennaio dell’anno successivo.

Non dimenticate di munirvi di questo tagliando: la sua assenza comporta una multa di circa 280 Euro più il prezzo della vignetta.

Le città da visitare

LUCERNA

Lucerna è senza alcun dubbio la città che abbiamo preferito durante il nostro soggiorno in Svizzera. Sorge sul Lago dei Quattro cantoni ed è attraversata dal fiume Reuss, che la divide in Città Vecchia e Città Nuova. Per passare da una parte all’altra ci sono dei meravigliosi ponti, come il Kappelbruke (o Ponte di Legno), il ponte coperto più antico d’Europa.

kappelbruke lucerna svizzera
Kappelbrucke
svizzera lucerna
Hofkirche Sankt Leodegar

Lucerna è una perla incastonata tra le montagne: è piena di localini sul fiume che invitano ad un aperitivo e ha un centro storico caratterizzato da meravigliosi palazzi e negozi raffinati. L’ideale è visitarla programmando un itinerario a piedi.

BERNA

Berna dista circa 1.30 h di auto da Lucerna. E’ la capitale della Svizzera: il suo centro storico, patrimonio mondiale dell’Unesco, conserva un’atmosfera medievale estremamente percettibile: nelle tante fontane, nelle facciate in mattoni, nei giardini e nelle torri storiche.

svizzera berna
Panorama sul fiume

Ma la parte bella di Berna a nostro avviso si coglie guardandola dall’alto, dal Giardino delle Rose. Si vedono i tetti con i comignoli fumanti affacciati sul fiume e i ponti, in autunno circondati da alberi vestiti di mille colori.

svizzera berna
Autunno a Berna

Il centro di Berna vanta inoltre 6 km di arcate, ideali per lo shopping e per una sosta in uno dei tanti cafè. In centro trova inoltre sede la casa di Einstein, nella quale il genio trascorse parte della sua vita.

Se raggiungerete Berna in auto, prevedendo una visita di qualche ora, vi suggeriamo di parcheggiare al Parking Casino, a pochi passi dalla Torre dell’Orologio.

BASILEA

Premetto che Basilea è stata la città alla quale abbiamo dedicato meno tempo. Ci siamo arrivati da Berna in circa 1.30 h di auto, nel tardo pomeriggio, quando era già praticamente buio. Pertanto l’abbiamo visitata molto velocemente, perdendoci tra le vie del suo centro storico. E’ stato un peccato, perché sarebbe stato interessante viverla un pò di più.

Ponte basilea svizzera
Ponte di Mezzo, Basilea

Quello che possiamo dirvi è che Basilea è la città dei musei, ce ne sono oltre 40 ed è la sede universitaria più antica della Svizzera. Degni di nota sono certamente il Ponte di Mezzo, la Piazza del Mercato, il Municipio in pietra arenaria rossa e la Cattedrale in stile tardo romano e gotico. Unica pecca: quando l’abbiamo visitata, davanti alla cattedrale era presente un luna park, che non ci ha consentito di apprezzarla come avremmo voluto.

svizzera basilea
Facciata del Municipio

Un paio di suggerimenti:

  • molto comodo è il parcheggio Parkhaus Elisabethen, vicinissimo al centro.
  • se vi fermate a cena consigliamo il ristorante Elsbethenstubli: potrete gustare una delle fondue più buone della città.

ZURIGO

Arrivare a Zurigo significa sbattere prepotentemente contro la sua anima frizzante, giovane ed aristocratica.

Zurigo è una città dall’atmosfera internazionale, vivace e dinamica, nella quale si possono fare davvero un sacco di cose.

Zurigo Svizzera
Grossmunster, Zurigo

Se siete amanti dei musei per esempio, qui ne troverete davvero molti, tra cui il Kunsthaus dove sono esposte opere di Monet, Van Gogh e Rodin. Ma anche il FIFA World Football Museum, museo interattivo e multimediale sede di numerose mostre sulla storia del calcio internazionale.

Passeggiando per le vie del centro storico non potrete non imbattervi nella Grossmunster, dalla cui torre si gode di un bel panorama sulla città e nella Fraumunster, le cui vetrate sono state realizzate da Marc Chagall.

svizzera zurigo teatro
Teatro dell’Opera, Zurigo

Per chi non può rinunciare allo shopping, una passeggiata in Bahnhofstrasse è d’obbligo: in questa via, accanto alle boutiques di lusso, troverete anche numerosi atelier di giovani artisti.

La magia di Zurigo noi però l’abbiamo percepita soprattutto sul suo incantevole lago, facendo un giro in battello: highlight al quale non potete assolutamente rinunciare se state programmando una visita in città.

zurigo
Tenerezze in battello

Il nostro consiglio per visitare Zurigo è quello di acquistare la Zurich Card (trovate tutte le informazioni a riguardo sul sito dell’Ente del turismo di Zurigo),  che vi consentirà di risparmiare tempo e denaro. Questa tessera infatti offre libera circolazione in 2a classe su tram, autobus, treni, battelli e funicolare a Zurigo e dintorni; sconti in 41 musei; 50% di sconto sulla visita guidata “Racconti del centro storico” di Zurigo Turismo.

svizzera cioccolato
Max Chocolatier, Zurigo

Se volete portarvi a casa un ricordo cioccolatoso e di altissima qualità non dimenticate di fare una sosta da MAX CHOCOLATIER, in Schlüsselgasse 12.

Questo post è stato realizzato in collaborazione con l’Ente del turismo di Zurigo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.