Europa, Paesi bassi

Giethoorn: un tuffo nelle fiabe

Per il nostro viaggio in Olanda avevamo preso in considerazione la possibilità di visitare Giethoorn, la “Venezia olandese”, poi scartata perché un po’ fuori mano rispetto al nostro itinerario. https://www.inviaggiocolmulo.com/2018/10/08/olanda-tour-di-4-giorni-nella-terra-dei-mulini-a-vento/.

La mattina in cui siamo partiti da Utrecht alla volta di Amsterdam però, Primo ha deciso di esaudire il mio sogno nel cassetto (uno dei tanti) e, senza dirmi nulla, mi ha portata a Giethoorn. Villaggio immerso nella campagna olandese dell’Overijssel, quasi interamente pedonalizzato.
Giethoorn si trova ai margini di una sezione del Parco Nazionale Weerribben-Wieden, un’area paludosa un tempo utilizzata per la raccolta di torba e giunchi. E sembra fluttuare dentro una bolla di sapone, tanto è fiabesco.

Giethoorn: come arrivare

Piccola premessa: Giethoorn è sicuramente un luogo da visitare, è incantevole. Ma è altresì un villaggio molto piccolo. Sulla base della nostra esperienza riteniamo che una giornata sia più che sufficiente per visitarlo, quindi vi consigliamo di inserirlo in un tour più ampio.

Da Eindhoven

Durante il nostro tour dell’Olanda ci siamo mossi utilizzando un auto noleggiata all’aereoporto di Eindhoven. Opzione molto valida e comoda se prevedete di visitare diverse città come abbiamo fatto noi.

Per raggiungere Giethoorn in macchina da Eindhoven ci impiegherete 2h circa.

Se invece desiderate visitare solo Giethoorn vi consigliamo di muovervi in bus e treno. Dall’aereoporto potrete raggiungere la stazione centrale prendendo il bus 400 o 401.  Qui salite su un treno che vi conduca ad Utrecht, per poi cambiare e dirigervi verso Steenwijk. Quando sarete a Steenwijk, in 20 minuti, con il bus 70 raggiungerete Giethoorn. In totale impiegherete circa 3 ore e 30.

Da Amsterdam

Arrivare a Giethoorn da Amsterdam potrebbe rappresentare la soluzione più veloce e conveniente.

In questo caso dall’aereoporto dovrete prendere un treno per raggiungere la stazione (circa 20 min). Qui dovrete poi salire su un altro treno che vi conduca a Mappel (cambiando ad Almere Centrum). Una volta arrivati a Mappel il bus 79 vi condurrà a Giethoorn. Ci sono inoltre diversi tour operator che organizzano gite di un giorno in autobus a Giethoorn.

In macchina invece ci impiegherete circa 1.30 h.

Giethoorn: cosa fare

Passeggiare tra i canali

Se arrivate a Giethoorn in auto dovrete necessariamente lasciarla fuori dal villaggio. Già, perché la bellezza di questo posto risiede anche nel fatto che sia quasi interamente pedonalizzato: niente auto, niente taxi, niente autobus! Questo vi costringerà a rilassanti passeggiate sugli innumerevoli ponticelli che cavalcano i canali. E credetemi, scatterete fotografie ad ogni angolo!

vista su giethoorn
I canali di Giethoorn

Visitare il negozio di formaggi Rhoda Pottenbakkerij”

Mentre starete passeggiando il vostro sguardo cadrà sicuramente sull’insegna del Rhoda Pottenbakkerij, uno dei pochi negozi presenti a Giethoorn. Si tratta di una deliziosa bottega che produce artigianalmente tantissimi formaggi supercolorati: al pesto, alla lavanda, al chili etc.

giethoorn
Il negozio di formaggi di Giethoorn
giethoorn formaggi
Rhoda Pottenbakkerij

Entrando avrete la possibilità di assaggiarli: davanti ad ogni tipologia di formaggio è infatti posizionato un pentolino contenente qualche assaggio.

Fare una gita in barca

Un modo alternativo e decisamente molto romantico per godersi Giethoorn è quello di fare un giretto in barca o kayak.

All’interno del villaggio sono presenti diversi punti in cui poter noleggiarne una con la quale esplorare anche i laghetti e canali adiacenti al villaggio. Può essere anche un pretesto carino per esplorare la natura circostante.

Noi purtroppo non abbiamo potuto dedicarci a questa attività perché il tempo non ce l’ha permesso!

case e canali giethoorn
Mulo, casette e canali

Fotografare le caratteristiche casette con il tetto in paglia

Avete presente il villaggio dei Puffi? Giethoorn ci si avvicina moltissimo!

E’ costituito da tante casette con il tetto di paglia, la maggior parte delle quali sono state costruite più di 200 anni fa. Ogni casa è raggiungibile da un ponticello privato ed ha qualcosa di caratteristico: alcune hanno le finestrelle rosse, altre la facciata in mattoni o ricoperta da un’edera rigogliosa. Tutte possiedono un giardino, finemente decorato.

giethoorn foto canali
Noi a Giethoorn

E tutte invitano a sbirciarci dentro, attraverso le piccole finestrelle con le tendine in pizzo. Ve lo immaginate il Natale a Giethoorn? Deve essere qualcosa di meraviglioso!

Fermatevi lungo i canali e divertitevi a scattare qualche istantanea da portare a casa con voi o da pubblicare sul vostro Feed Instagram, sarà il suouvenir più bello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.