Europa, Paesi bassi

Delft: l’Olanda da cartolina.

Dopo una passeggiata tra i mulini di Kinderdijk, siamo arrivati a Delft, cittadina conosciuta ai più per le sue meravigliose ceramiche.

Delft per noi, più che una città, è stata una sensazione. La sensazione di vivibilità, serenità e dolcezza che si respira più o meno in tutta l’Olanda. Qui però di più. Siamo infatti stati accolti da un silenzio rotto soltanto dai campanelli delle biciclette e dal “qua qua” delle papere che vivono nei canali. Da aria frizzantina e da una luce a dir poco rigenerante. Da un luogo a misura d’uomo.

Se per il vostro soggiorno in Olanda non avevate considerato questa tappa, vi consigliamo quindi di rivedere il vostro itinerario, perché Delft è da vedere.

Si trova a soltanto 15 km da Rotterdam e 60 da Amsterdam, pertanto è facilmente raggiungibile. Se ci arrivate in macchina, come abbiamo fatto noi, ci sono diversi parcheggi, anche gratuiti: vi basterà cercare quelli più vicini al centro sul vostro navigatore. Per visitarla, compreso un buon pranzo, saranno necessarie circa 3 ore.

Delft: cosa fare

Pranzare sull’Oude Delft

L’Oude Delft è il canale vecchio della città, attorno al quale si snodano tutti gli altri, esattamente come ad Amsterdam. Sull’Oude Delft si affacciano le casette tipiche, con i frontoni che si specchiano nell’acqua e diversi localini nei quali pranzare, se il tempo lo permette, anche all’aperto.

Delft:dove mangiare
Stads-Koffyhuis

Noi abbiamo scelto una tavola calda- Stads Koffyuis– al numero 133 di OudeDelft. Il menù è vasto e va dai pancakes salati, tipici del posto, ai panini fatti con diversi tipi di farine ed abbinati ad un numero molto ampio di ingredienti. Anche i dolci sono da provare: consigliatissima l’apple pie, la più buona che io abbia mai assaggiato.

Passeggiare in Grote Markt

Grote Markt – Piazza del Mercato – è la piazza principale di Delft ed il suo cuore. E’ un concentrato di architettura, negozietti di souvenir e vetrine colme di ceramiche blu. Su di essa si affacciano la Chiesa Vecchia ed il municipio, dal suo sapore rinascimentale.

Delft: Grote Markt
Grote Markt e la statua di Hugo de Groot

Al centro invece troneggia la statua di Hugo de Groot, giurista, teologo e filosofo nato a Delft nel 1583. Purtroppo noi non siamo stati in grado di apprezzarla al meglio perché al nostro passaggio stavano allestendo delle tribune per un evento. La sua bellezza in ogni caso non è passata inosservata.

Delft, Olanda
Delft: negozio di souvenir

Passeggiate e gustatevi una bevanda calda, nei suoi dintorni troverete anche numerosi cafè!

Salire sul campanile della Nieuwe Kerk

A Delft si trova il secondo campanile più alto d’Olanda. E’ quello della Nieuwe Kerk, la chiesa nuova, sulla piazza principale. Con 8 Euro potrete visitarla e salire sul campanile.

Dai suoi 85 metri di altezza nelle giornate terse si possono vedere Rotterdam e l’Aia. Prima però dovrete affrontare 376 scalini. Una salita un po’ faticosa – su per una scala piuttosto stretta ed angusta – che sarà però ripagata da un panorama mozzafiato sui tetti della città (sconsigliata se soffrite di vertigini).

Scattare una foto tra Nieuwstraat e Wijnhaven

Per portare a casa la vostra cartolina personalizzata dell’Olanda dirigetevi all’angolo tra Nieuwstraat e Wijnhaven, il luogo più instagrammabile di Delft. Troverete uno dei tanti deliziosi ponti che scavallano i canali, con i fiori e le biciclette. Alle sue spalle un viale alberato e la torre pendente della Chiesa Vecchia. Se siete appassionati di fotografia questo set sarà perfetto. Altrimenti vi basterà stare lì con il naso un po all’insù per godere dell’armonia di questa città.

Delft: i canali
L’angolo più instagrammabile di Delft

Vi lasciamo qui il link all’articolo dedicato al nostro tour completo dell’Olanda: https://www.inviaggiocolmulo.com/2018/10/08/olanda-tour-di-4-giorni-nella-terra-dei-mulini-a-vento/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.